Venere di Amiens

Una Venere di 23.000 anni fa

Come scrive Luciana Percovich: “…sono nei corpi di donna delle nostre oscure antenate: affondano nella profondità del tempo, ricoperte d’oblio forzato e da strati di macerie e sfruttamento. Riportarle alla luce significa uscire dal vicolo cieco dello sguardo dominante, liberare energie compresse e congelate, svelare gli inganni, osare immaginare nel presente un orizzonte possibile di…

Continua ...

Il Pyramiden delle Isole Svalbard, il Monte Meru e il Monte Kailash in Tibet

Le Svalbard sono un arcipelago del mare Glaciale Artico, posizionate tra i 74 e gli 81° di latitudine nord, e tra i 10 e i 34° di longitudine est. Abitate fin dal 3000 a.C., ancora oggi rappresentano la parte più settentrionale della Norvegia e gli insediamenti umani più a nord del pianeta. Il nome Svalbard significa “costa fredda”. Il clima è mitigato da un ramo della Corrente del Golfo  che…

Continua ...

La navigazione nell’età della pietra

Negli ultimi anni, ciò che sappiamo della preistoria ha subito grandi rivoluzioni, grazie allo sviluppo tecnologico in costante progresso. Oggi infatti, esistono nuove tecnologie per documentare e analizzare le pitture rupestri vecchie di migliaia di anni La pittura di Tumlehed è la pittura rupestre preistorica meglio conservata e più complessa nella Svezia sud-occidentale. È datata…

Continua ...

La tomba del Principe di Hochdorf

Scoperta nel 1968 da un archeologo dilettante vicino a Hochdorf an der Enz, nel Baden-Württemberg, in Germania, e scavata nel 1978/79, la tomba di Hochdorf è una camera funeraria celtica di straordinaria ricchezza e grande valore storico risalente al 530 a.C.. Ricostruzione del tumulo celtico La tomba è un enorme tumulo di terra che originariamente…

Continua ...